COME CAMBIARE ABITUDINI – 14 segreti per migliorare la tua vita

Le persone desiderano migliorare aspetti della loro vita, ma sono poco disposte o inconsapevoli del fatto che se vogliono ottenere un risultato differente, devono modificare i loro comportamenti, i loro atteggiamenti. In una parola devono modificare le loro abitudini.

“Noi siamo quello che facciamo ogni giorno. Perciò l’eccellenza non è un’azione, ma un’abitudine” diceva Aristotele.

Cambiare abitudini non è facile ma è assolutamente fattibile, anche se in certi momenti o in certe situazioni della propria vita sembra molto difficile. Te lo dico perché, come coach esperto del cambiamento, ogni volta che lavoro con le persone, assisto a dei cambiamenti incredibili, a volte ritenuti impossibili. Ed è grazie a questi cambiamenti che le svolte avvengono, nella vita, nel lavoro, nello sport.

Perché è difficile cambiare abitudini? Perché il nostro cervello vuole mantenerci al sicuro, in una zona conosciuta, la zona delle abitudini. In quella zona sappiamo ciò che accade, e anche se non stiamo bene e non siamo soddisfatti, stare lì ci dà una sensazione di sicurezza, che è uno dei bisogni primari più importanti dell’uomo.

Devi sapere che ogni nostro comportamento e ogni esperienza che viviamo diventano un’esperienza neurologica, in quanto creano delle sinapsi a livello celebrale, che permettono la trasmissione di informazioni attraverso impulsi nervosi. Si tende inconsciamente a rimanere all’interno di questo circuito di vecchie sinapsi. È per questo che inizialmente diventa difficile cambiare abitudini.

Ma se non ottieni ciò che desideri devi assolutamente fare qualcosa di diverso!

Molto spesso, si vorrebbero apportare dei grandi cambiamenti nella propria vita, credendo che ciò sia possibile come premere un pulsante. Questo, sebbene desiderabile, spesso non è utile, per la semplice ragione che non si è ancora pronti per il cambiamento che si desidera.

Si sottovaluta la portata di un cambiamento, anche piccolo, ma costante. Prova a pensare all’acqua. Scorre accarezzando la roccia, ma nel tempo è in grado di scavare canyon larghi diversi chilometri.

Con questa premessa troverai qui di seguito alcuni consigli per cambiare abitudini dolcemente e in modo efficace.

  • Metti per iscritto le abitudini che vuoi cambiare
    Scrivere il proprio obiettivo è fondamentale per realizzarlo. Una buona pratica può essere   anche quella di scrivere dei post-it e attaccarli         in luoghi sempre visibili: in bagno, sul pc, in macchina, in agenda (se    usi quella cartacea);
  • Scrivi quale costo in termini personali, finanziari o emotivi pagheresti se tu non cambiassi quelle abitudini
    È molto importante rendersi conto di quanto costa, in termini di sofferenza, mantenere le        abitudini che vuoi cambiare;
  • Individua il perché?
    Perché lo dovresti fare? Per chi?
    Questo ti permetterà di trovare una buona motivazione al tuo cambiamento;
  • Datti una data di inizio
    È importante dare una data ufficiale all’inizio di questa sfida. Meglio partire qualche giorno       dopo che partire senza quell’importanza che il cambio delle abitudini merita;
  • Datti una scadenza
    È importante che il tuo obiettivo abbia una scadenza. Spesso si dice che ci vanno 21 giorni        per cambiare un’abitudine, ma al momento non ho ancora trovato un riscontro scientifico a  questa affermazione. Noi comunque prendiamola come spunto: 30 giorni e farai la verifica  del tuo risultato;
  • Impegnati per cambiare un’abitudine alla volta
    Come ti ho detto cambiare non è facile, ciò che devi fare è modificare un’abitudine alla volta. Renditi le cose più abbordabili, dai il meglio di te e il cambiamento che desideri sarà possibile;
  • Inizia da quelle piccole
    Inizia dal basso, allenati e gioisci a ogni abitudine cambiata: con i piccoli passi e qualche caduta, hai imparato a camminare e poi a          correre. Fai altrettanto con le tue abitudini;
  • Cerca di individuare se c’è un interruttore che fa scattare l’abitudine
    Se per esempio vuoi modificare l’abitudine di rispondere a tono quando discuti, puoi trovare una strategia alternativa: potresti respirare, più profondamente e contare fino a 10 prima di   rispondere.
  • Chiedi sostegno
    Chiedi a coloro che stanno intorno a te, di ricordarti il lavoro che stai facendo e se si       accorgono che stai svaccando, che te lo ricordino dolcemente e con il sorriso;
  • Rimani positivo
    Anche se i risultati non arrivano immediatamente, stai sereno e soprattutto concentrato sull’obiettivo;
  • Cura il tuo dialogo interno
    Senza che tu te ne renda conto, spesso il linguaggio che usi in questa fase può auto-sabotarti;
  • Costruisciti un mantra
    Trovati una frase che ti motivi e dilla con tutta la carica emozionale possibile. “Vinco io”, “I’m the boss”…;
  • Visualizzati vincente, come se avessi già cambiato la tua abitudine
    Creare immagini positive nella mente, mentre stai ottenendo il tuo obiettivo, è un forte acceleratore di riuscita;
  • Prenditi una piccola pausa
    Riposati ogni tanto, perché l’importante è la costanza.. Qualche piccola pausa è salutare.

Mettersi in gioco è fondamentale per migliorare e, applicando queste regole, vedrai come sarà più facile cambiare le tue abitudini  Parola di life coach.

Buona vita!

Pierre Joseph

PS1 – Ti ringrazio sin d’ora se metterai MI PIACE a questo articolo, e se vorrai inserire un tuo commento nella sezione LASCIA UN COMMENTO in fondo alla pagina, per condividere, con me e gli altri, le tue riflessioni. 

PS2 – Ti sarò grato se vorrai condividere l’articolo sui tuoi social, in modo da raggiungere persone interessate, come te, alla crescita personale e professionale.

Per qualunque informazione, scrivimi a info@pierrevicari.it . Sarà un piacere per me risponderti…

 

Foto provenienza google immagini

 

Tagged with: , , ,
Posted in Coaching, Life coaching, Wellness coaching

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricevi Gratis il mio Special Report
Seguimi su Facebook
Like su Facebook