Come vincere l’ansia

 

Come coach mi trovo spesso ad aiutare professionisti, sportivi e persone comuni ad affrontare questo spinoso avversario, l’ansia.

Prima di procedere, ti invito a porre attenzione a questa massima….

La miglior battaglia è quella che vinciamo senza combattere!!!

Se il tema dell’ansia è presente nella tua vita ti consiglio di rileggerla…

La miglior battaglia è quella che vinciamo senza combattere!!!

Si perché al di là delle varie tecniche che possono aiutarti ad affrontare l’ondata di ansia quando arriva, e che tratterò in un successivo articolo, è molto più utile per te ora prendere la grande consapevolezza che l’ansia non arriva… L’ansia la produci tu…

Devi sapere che la mente ha la capacità di “muoversi nello spazio”. Va indietro e avanti nel tempo e questo andirivieni, se non è gestito da te, può provocare seri danni alla tua esistenza, danni che si possono espandere in tutte le aree della tua vita.

Questo accade perché, con la tua mente, viaggi sulla tua time line, una linea ideale del tempo che ti attraversa e che puoi immaginare ti attraversi idealmente, con il passato alle tue spalle e il futuro davanti a te.

 

 

Quando incominci ad immaginare che nel tuo futuro si verifichino degli eventi e te li immagini in negativo, con te che sei in difficoltà, grandi difficoltà – nello studio, nel lavoro, nelle relazioni, nello sport- ecco che la tua mente ti fa inutilmente vivere già nel presente quelle difficoltà, esasperando sempre più la situazione, il disagio, la paura del domani.

Ti immagini un futuro sempre più nero… Un futuro pronto a darti delle sonore mazzate. E secondo te come puoi sentirti ora, se sai già che stanno per arrivarti quelle mazzate… In ansia, appunto.

Il dramma è vi sono persone, e non so se tu sei tra queste, che letteralmente si rovinano la vita immaginandosi il peggio… E il dramma più grande è che spesso tutto questo nero, tutto questo dramma spesso si concretizza solamente nella loro mente, perché nella realtà le cose poi vanno meglio del previsto. Perché farsi così tanto del male?

Non dico che non bisogna occuparsi del domani, del futuro. Bisogna occuparsene eccome…

Bisogna prepararsi e smettere di preoccuparsene.

Questo il mio invito di oggi…

Preparati al domani immaginandolo al meglio…

E soprattutto … Vivi il presente

Ricorda che ….

La miglior battaglia è quella che vinciamo senza combattere!!! Parola di coach.

Pierre Joseph

 

PS1 – Ti ringrazio sin d’ora se metterai MI PIACE a questo articolo, e se vorrai inserire un tuo commento nella sezione LASCIA UN COMMENTO in fondo alla pagina, per condividere, con me e gli altri, le tue riflessioni.

PS2 – Ti sarò grato se vorrai condividere l’articolo sui tuoi social, in modo da raggiungere persone interessate, come te, alla crescita personale e professionale.

Per qualunque informazione, scrivimi a info@pierrevicari.it . Sarà un piacere per me risponderti…

Tagged with: , , , , , , , ,
Posted in Business Coaching, Coaching, Executive coaching, Executive life coaching, Life coaching, Mental coaching, Senza categoria, Sport coaching, Wellness coaching

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricevi Gratis il mio Special Report
Seguimi su Facebook
Like su Facebook