Come vincere la tensione pre gara nello sci – Mental coach sci

 

In diretta dal mio studio mental coach sci…

Come mental coach sci aiuto gli atleti a dare il meglio di se stessi in gara.

La cosa che accomuna coloro che mi chiamano per essere aiutati a vincere è che, nel corso della prima telefonata, dicono tutti le stesse cose: “In allenamento scio bene e batto spesso i miei compagni ma poi in gara mi blocco”- “Mio figlio va benissimo in allenamento poi in gara si perde e non va come sa fare” – “In allenamento questo ragazzo che alleno è sempre tra i primi poi in gara sbaglia a più non posso”…… “Ho bisogno del tuo aiuto Pierre”.

Spesso gli atleti non riescono a capacitarsi di come sia possibile che in allenamento siano tranquilli e poi in gara non rendano come dovrebbero e non riescano a sciare come sanno fare… Peggio che se andassero al fronte in guerra.

In realtà, inconsciamente, è come se ci andassero. Una guerra fatta di tensione, aspettative proprie – dei genitori – degli allenatori- degli sponsor, in cui ci si appesantisce di emozioni depotenzianti e pesanti.

Con un fardello così gravoso sulle spalle, che in allenamento non si ha, diventa difficile dare il meglio di sé.

Se mettessimo uno zaino di 50kg sulle spalle di un leader di coppa del mondo, anche lui sicuramente non scierebbe come potrebbe, proprio perché non si troverebbe nelle condizioni migliori. Lo stesso vale quando si hanno sulle proprie spalle tutti questi stati d’animo che appesantiscono e rendono impossibile sciare bene.

Spesso l’atleta non si rende conto che la mente prende il controllo. Inconsapevolmente si attiva in lui un dialogo interno in cui si trova a ripetersi una serie di frasi depotenzianti che diventano un vero e proprio mantra magico per la sconfitta. Oppure si immagina di sbagliare, di uscire… Di deludere… ed ecco che la zavorra si appesantisce ancora di più.

Per potersi esprimere al meglio non è necessario solo avere delle ottime basi a livello tecnico e di preparazione atletica… Bisogna anche essere in grado di sfruttare l’elemento fondamentale per sfondare: la mente.

Io mi occupo esattamente di questo…

Come mental coach sci aiuto i miei atleti a prendere il controllo della loro mente e a sfruttarne a pieno il suo potenziale.

Non solo… Di fronte alla loro richiesta di voler eliminare lo stress, spiego loro che avere dello stress positivo è fondamentale per ottenere un’ottima performance. Quello che devono imparare a riconoscere prima e a dominare poi è lo stress negativo, quello che appesantisce le gambe, che irrigidisce la colonna vertebrale, che annebbia la vista, che accorcia il respiro, quello che, in qualche modo, congela.

Attraverso un mio personale protocollo di neuro-coaching si resettano i meccanismi inconsci che ostacolano l’atleta e, tramite specifiche tecniche, si riprogrammano alcuni processi per predisporlo a vincere in gara.

Seguendo le sessioni di mental coach sci l’atleta prende consapevolezza delle dinamiche che lo bloccano e con la flessibilità e l’applicazione delle nuove abilità che acquisisce durante il percorso, riuscirà a esprimere il meglio di sé anche in fase di competizione.

Questo è certamente un buon momento per iniziare un lavoro con il mental coach sci.

Si è conclusa la stagione, si può fare un bilancio, si hanno ancora vivi i ricordi delle gare, si definiscono i nuovi obiettivi…. E ‘il momento ideale per allenarsi mentalmente e arrivare pronti a dare il meglio di sé nella prossima annata agonistica.

Se ti interessa l’argomento visita questa pagina del mio sito https://www.pierrevicari.it/mental-coach-milano-mental-coach-sci-alpino/

Se si vogliono veramente risultati importanti che rispecchino le effettive capacità e gli sforzi degli atleti, è fondamentale sì allenarsi tecnicamente e atleticamente ma anche e soprattutto sapere come sfruttare al 100 per cento il potenziale della propria mente.

 

Parola di mental coach sci.

Ai tuoi futuri successi!!!

Pierre

 

PS1 – Ti ringrazio sin d’ora se metterai MI PIACE a questo articolo, e se vorrai inserire un tuo commento nella sezione LASCIA UN COMMENTO in fondo alla pagina, per condividere, con me e gli altri, le tue riflessioni. 

PS2 – Ti sarò grato se vorrai condividere l’articolo sui tuoi social, in modo da raggiungere persone interessate, come te, al miglioramento delle loro performance sportive, personali e professionali.

Per qualunque informazione, scrivimi a info@pierrevicari.it . Sarà un piacere per me risponderti…

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *